+393478028918 +393930527918 info@salsadiferente.com

Salsa in USA

Salsa in USA: origine e diffusione

Scopriamo insieme la nascita e diffusione della Salsa in USA

Perez Prado divenne molto conosciuto anche negli Stati Uniti e il Mambo fu coltivato anche da altri musicisti latini di New York, come Machito, Tito Rodriguez e Tito Puente.

A New York era l’epoca del Swing, musica afroamericana, e siamo tra il 1934 e il 1945, quando esplosero le sonorità delle grandi orchestre jazz di Louis Armstrong, Duke Ellington, Chick Webb, Cab Caaloway, Count Basie, Glenn Miller, Woody Herman e molti altri tra cui Benny Goodman, che fu il primo a collaborare con i grandi artisti di colore.

salsa in usa

Negli Anni Quaranta, dopo la guerra finì l’epoca delle grandi orchestre e questo favorì la diffusione dei musicisti di origine latina. In seguito il connubio tra musicisti latini e jazzisti americani diede vita alle orchestre afro-cubane.
Interessante fu l’apporto del percussionista cubano Chano Pozo, che introdusse le Congas nell’orchestra del grande trombettista Dizzy Gillespie, dando vita ad un nuovo genere musicale chiamato Cubop (dalla fusione tra Cuba e be-pop).

In quegli anni il più famoso locale di New York era il Palladium, a Broadway, ma aveva iniziato il suo declino, quando il proprietario Maxwell Hyman cercò di rilanciarne l’immagine creando al suo interno una scuola di ballo e affidandone la gestione a Moore, un impresario americano che aveva molte amicizie tra i musicisti latini.

Negli Anni Cinquanta il Palladium risorse e si impose come uno dei templi della musica latina.
Vi suonarono artisti come Perez Prado, l’orchestra Machito y sus Afrocubans, fondata nel ’41 da Mario Bauzà e da Frank Grillo, detto “Machito” e definito dagli americani Mambo KingTito Rodriguez, portoricano leader dei Mambo Devils e Tito Puente, portoricano nativo del barrio latino di New York, leader dei Piccadilly Boys e definito El rey del timbal
Anche artisti come Charlie Parker e Cal Tjader furono coinvolti dalla febbre del mambo, la Salsa in Usa ormai era un fenomeno in piena diffusione.

Al Palladium nacquero i Mambo Aces, duo di ballerini formato da Anibal Vasquez e Joe “Tinani” Centeno, che nel loro mambo, diverso da quello che si ballava a Cuba, mettevano influenze di swing e tip tap e si esibivano in lunghi assoli di mambo shines, o passitos, chiamati così in riferimento alle scarpe luccicanti dei ballerini. Spesso i ballerini che si esibivano al Palladium venivano dalla strada, ma avevano una grandissima creatività.

Nel 1964 il Palladium chiude i battenti e il pubblico latino prese a frequentare piccoli locali dove le big band lasciarono il posto a formazioni più modeste, chiamate Charanga. Famose quelle di Charlie Palmieri e Jhonny Pacheco e di Ray Barreto
In quegli anni si diffuse un nuovo ballo, creato dal cubano Eduardo Davison, la Pachanga e dall’inconrto tra il chachacha e il rock and roll nacque il Boogaloo a New York, mentre a Cuba da questa stessa fusione nascerà il Casino.

Nel frattempo però nel barrio latino a New York nuove formazioni cercano di dare vita ad una espressione musicale che, pur rimando legata alle origini cubane, sperimenta sonorità vicine alle nuove generazioni.
Fondamentale fu il contributo di giovani artisti portoricani come il pianista Eddie Palmieri, fratello di Charlie, del percussionista jazz Ray Barreto e del duo formato da Willie Colòn e Hector Lavoe.

Arriviamo così ai primi Anni Settanta, quando la musica del quartiere latino della Grande Mela, abitato da emigranti, principalmente portoricani, non aveva più la funzione di divertire la gente nei saloni da ballo, ma suonava la miseria e la povertà del ghetto latino.

Nel 1971 l’avvocato Jerry Masucci e il flautista Johnny Pacheco fondarono la Fania All Stars, che fece il suo trionfale esordio con un grande concerto al Cheetah, un’enorme sala da ballo di New York.

Da questo concerto nacque il film di Leon Gast Nuestra Cosa Latina, che contribuì, insieme alla sua seconda opera dal titolo Salsa del 1973, alla diffusione di questo nuovo movimento che fu appunto battezzato col nome di Salsa

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Nome e Cognome*
Email*
Copyright 2019 SalsaDiferente Società Sportiva Dilettantistica a.r.l - P.IVA 07676091007