+393478028918 +393930527918 info@salsadiferente.com

Ritmi Tradizionali a Cuba

Ritmi Tradizionali a Cuba

Ritmi Tradizionali a Cuba, vediamo insieme come la Musica si fonde nelle Società

ritmi tradizionali a cuba

Yuka
Danza erotica di origine conga, nella quale i ballerini imitano i gesti del gallo e della gallina e il corteggiamento amoroso. Il nome ha origine dal tipo di tamburi costruiti con tronchi d’albero scavati con il fuoco e pelle di toro. Si tratta di gruppi di tre tamburi di dimensioni diverse: caja, il più grande, mula, di medie dimensioni e cachimba, il più piccolo. Le bacchette si chiamano katà.

Manì
La danza de manì, di origine bantù, assomiglia ad un pugilato danzato, cioè simula una lotta, come la capoeria brasiliana.

Palo
Danza collettiva di origine conga legata alle fasi lavorative nei campi. Non si usano tamburi, ma solo un tronco di legno detto guayaba. Il ballerino esegue bruschi movimenti con le braccia, mentre il busto si muove avanti e indietro o circolarmente. Si tratta di una danza guerriera e rappresenta la possessione. Tra i Ritmi Tradizionali a Cuba è una dei più vigorosi

Zapateo
Questa danza, a differenza di quelle descritte finora, ha origine spagnola e risale ai primi secoli della colonizzazione. Ora in disuso, veniva ballato dai campesinos bianchi ed era caratterizzato dai colpi dei piedi battuti ritmicamente per terra e veniva accompagnato dal canto e dalla chitarra.

Tumbandera
Suonata con tamburi di forma semiconica, chiamati tumba, è una danza di origine contadina africana simile alla samba.

Jata
Danza popolare diffusa in tutta la penisola iberica, le Baleari e le Canarie, viene accompagnata da chitarre e, a volte, nacchere e tamburi.

Habanera
Diffusa dal XIX secolo in tutta l’America latina e in Europa, secondo alcuni giunge a Cuba dall’Africa, secondo altri dalla Spagna. Ci sono svariati esempi di habanere famose, come La Paloma, composta nel 1840 dal musicista basco Sebastian De Iradier, e L’amour est un oiseau ribelle, tratto dalla Carmen di Georges Bizet.

Rumba
La Rumba nasce come danza popolare dalla fusione di ritmi africani con la habanera. Come la yuka simula la richiesta d’amore ed è caratterizzata da movimenti fortemente erotici. Negli anni trenta, quando verrà introdotta nelle sale da ballo americane ed europee, perderà molta della sua aggressività ed assumerà atteggiamenti più morbidi e flessuosi tanto da risultare completamente snaturata del suo significato originale. Ancora Oggi è una dei Ritmi Tradizionali a Cuba più ballati e diffusi

Esistono tre stili principali di rumba: lo yambù, il guaguancò e la columbia. Lo yambù si balla imitando i passi lenti e incerti degli anziani. Il guaguancò simula un corteggiamento e un botta e risposta tra uomo e donna. L’uomo cerca di possedere simbolicamente la donna, compiendo un movimento pelvico, chiamato vacunao. Lo stesso significato assume un gesto di qualunque parte del corpo in direzione della ballerina. La donna risponde alle provocazioni dell’uomo con il botao, gesto di accettazione o sottomissione, o con un movimento laterale delle anche in segno di rifiuto. La columbia è un ballo esclusivamente maschile, originario di Matanzas, molto veloce e che mette in risalto le capacità del ballerino che si esibisce in virtuosismi tendenti a sfidare gli altri uomini.

Conga 
Deriva dalla più antica Comparsa, danza di gruppo di origine africana eseguita durante le feste profane degli schiavi, la Conga è il ballo tipico del carnevale cubano.

Controdanza
Adattamento dell’inglese country dance, ballo campestre, fu introdotta a Cuba tra la fine del ‘700 e i primi dell’800 dagli schiavi di origine francese provenienti da Santo Domingo e Haiti. È caratterizzata da figurazioni lineari eseguite con mani e braccia e accompagnata da un gruppo strumentale, chiamato orquesta tipica, formato da un oficleide (strumento a fiato), un guiro, due violini, due clarinetti, un trombone, una cornetta, un contrabbasso e due timpani. La controdanza rimase il ballo favorito dei neri cubani fino alla seconda metà del XIX secolo, quando venne soppiantata dal danzòn di Santiago de Cuba.

Danzon
Per oltre cento anni è stato il ballo nazionale di Cuba e fu avversato per ragioni moralistiche dai cattolici e dalla borghesia cubana. Secondo diverse fonti la sua data di nascita è considerata il 1 gennaio 1879, quando il musicista Miguel Faìlde Pérez eseguì il primo Danzòn della musica cubana. Intorno agli anni venti il Danzòn venne sostituito dal Son.
Aniceto Diaz, verso la fine degli anni venti, creò il Danzonete, dalla fusione del Danzòn con il Son.

Son
Il Son, musica cubana per eccellenza, nasce negli anni venti, inizialmente con carattere rurale, per poi diffondersi rapidamente nelle città. Ricordiamo, tra i primi musicisti di Son, Miguel Matamaros, Ignacio Pineiro e il Sexteto Habanero. Nella parte orientale dell’isola lo stile del Son viene chiamato Guaracha. Negli anni quaranta il complesso musicale del Son si trasformò ispirandosi alle orchestre jazz, grazie all’opera di gruppi come il Conjunto Casino, la Riverside e il gruppo di Arsenio Rodriguez.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Nome e Cognome*
Email*
Copyright 2019 SalsaDiferente Società Sportiva Dilettantistica a.r.l - P.IVA 07676091007