+393478028918 +393930527918 info@salsadiferente.com

Società Cubana

Società Cubana: organizzazione

Dalla campagna di alfabetizzazione del 1961, la popolazione cubana è stata completamente scolarizzata. Nella Società Cubana l’istruzione è obbligatoria e gratuita fino alla maggiore età.

società cubana

Anche la sanità occupa da tempo un posto importante nella politica della Società Cubana. La medicina cubana ha carattere preventivo-curativo, infatti oggi a Cuba esistono 200 istituti di ricerca scientifica e molte malattie ancora diffuse nel territorio americano sono state qui completamente debellate. Visite, cure, ospedali e trapianti sono gratuiti, solo le medicine si pagano. La mortalità infantile dopo la rivoluzione è passata dal 10% a meno dell’1%.

Dopo la rivoluzione furono varati piani quinquennali per l’edilizia, con il risultato che attualmente l’80% degli appartementi sono di proprietà di chi li abita.
Le case, tutte costruite col denaro pubblico dagli anni ’60, vengono date in affitto, a prezzi simbolici, e cedute a riscatto agli inquilini dopo 10 o 20 anni. Solo le case nei palazzi storici e con valore culturale rimangono di proprietà pubblica.

La letteratura cubana

Sono numerosi gli scrittori e i poeti cubani conosciuti anche da noi che sono parte integrante della formazione delle Società Cubana. Ricordiamo in particolare José Martì, del quale è rinomato il testo della canzone “Guantanamera”, e Nicolas Guillen. È risaputo che molti scittori stranieri hanno lavorato a Cuba, tra cui il più famoso è sicuramente Ernest Hemingway, che scrisse e ambientò a La Habana “Il vecchio e il mare”. Citiamo inoltre il nostro Italo Calvino, nato nel villaggio di Santiago de Las Vegas, vicino la capitale cubana, e tra i fondaori dell’Associazione d’amicizia Italia-Cuba.

Il cinema cubano

Il cinema a Cuba fu importato nel 1897 dal pioniere francese Payret, ma una vera e propria industria cinematografica a Cuba nacque con la Rivoluzione e con la fondazione nel 1959 dell’ICAIC, l’Istituto Cubano di Arte e Industria Cinematografica.

Contemporaneamente fu fondata a La Habana la Cinemateca de Cuba, che possiede oltre 4000 film, tutti in celluloide.

A pochi chilometri da La Habana, inoltre, sorge la Scuola Internazionale di Cinema e Televisione, nata negli anni ’70 da un’idea di Gabriel Garcia Marquez, il grande scrittore colombiano che ne rimane presidente onorario. Vi insegnano professionisti del cinema di tutto il mondo, tra cui gli italiani Gabriele Salvatores e Ettore Scola

Carnevale di La Habana

carnevale cubano

Il carnevale nasce probabilmente come festa pagana, diffusa in varie parti del mondo, ma con il cristianesimo assumerà un significato religioso. Il termine carnevale deriva dal medievale carnelevarium, togliere la carne, riferito alla proibizione di mangiare carne durante la quaresima. La festa precedeva questo periodo di digiuno, ma il periodo e il tipo di manifestazione differiva tra tutti i paesi europei. Ricordiamo con particolare rilievo quello della Venezia del Rinascimento.

Il carnevale arriva in America con i conquistatori cristiani, riacquistando, però, nel nuovo mondo il suo carattere pagano.

A Cuba spicca il carnevale che si svolge a La Habana, spostato da alcuni anni sia come luogo, dal Paseo del Prado alla più aperta area del Malecon, sia come periodo, da febbraio all’estate, per motivi climatici. Qui il carnevale è caratterizzato da sfilate di maschere e carri e accompagnato dalla Conga

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Nome e Cognome*
Email*
Copyright 2016 Società sportiva Salsadiferente a.r.l - P.IVA 07676091007